Il manager o il venditore perfetto.

Il manager o il venditore perfetto.

Esiste il manager o il venditore perfetto?

Ci sono innumerevoli teorie riguardo al segreto per raggiungere la perfezione.

La maggior parte di esse sono fondate sul concetto idealistico che esista il manager perfetto o il perfetto venditore e quindi che ci sia la tecnica perfetta, la ricetta ottimale di vendita o lo stile corretto di leadership.

Ciò che le persone “perfette” hanno in comune è l’essere autentiche.

L’essere ciò che sono, rispettando il loro stile personale, applicando tecniche e metodi che più si adattano alla loro personalità, alle loro attitudini.

Non adattano se stessi ad un inesistente modello.

Ma adattano ciò che apprendono con ciò che sanno, in modo da produrre massimi frutti con la loro personalità.

Questo è la cultura aziendale su cui bisogna lavorare per apportare innovazione attraverso le competenze sociali.

Torna agli articoli >>>

Linkedin >>>

Come faccio ad ottenere di più da chi lavora con me?

Come faccio ad ottenere di più da chi lavora con me? Questa è una domanda che molti leader si pongono durante il loro percorso.

Come fare per far sì che ci sia un maggior rendimento dalle persone?

Forse questa domanda è formulata in maniera sbagliata, perché non punta a come dare maggior forza a chi lavora con te, ma punta solo ad ottenere un rendimento maggiore.

Detto questo, la prima cosa che devi fare è cambiare paradigma di vedere questo concetto, perché le persone che ti circondano non lavorano per te, ma con te, perché tutti i giorni portate avanti la stessa missione, visione, quindi perseguite la stessa giusta causa.

Ti dico questo perché le persone non sono oggetti, non sono macchine da spremere e questo modo di agire va a discapito della cultura aziendale.

La cosa che devi fare è arrivare al punto che, chi lavora con te ami ciò che fa, si senta parte attiva e non oggetto di un processo.

Per fare questo, come ti dicevo prima, devi cambiare paradigma, cioè capire come estrapolare il meglio ed il massimo delle loro perfomance e questo lo puoi fare solamente se sai riconoscere in loro i loro bisogni, i loro nutrienti di persone e non di oggetto.

Devi acquisire ed applicare quelle competenze che ti fanno vedere non tanto il contenitore, ma il contenuto dell’individuo.

Torna al blog >>>

Linkedin >>>